Patek Philippe Rif. 5015 e Rif. 5396.

Gli orologi sportivi sono di gran moda in questi giorni, e il Patek Philippe 5711 blue-face è difficile da trovare, e quest’anno ricorre il 40° anniversario del Nautilus. E’ sicuramente una serie di attualità, e il 5167 di Aquanaut è
Orologio Patek Philippe economico un popolare pollo fritto, ma ho sempre pensato che il Il Calatrava è un classico senza tempo con la sua forma semplice ed elegante. Il 5015 è stata la mia prima performance che Patek Philippe ha acquistato negli anni ’90, e il 5396 è il più funzionale in termini di forma e design. Mi piace.

L’aspetto della custodia ufficiale 5015 di Patek Philippe con cover posteriore apribile, disposizione perfetta delle prestazioni e quadrante magnetico bianco, è una combinazione perfetta.

Gli orologi con un forte stile classicista e artigianale hanno di solito un look classico. Un classico senza tempo che rimarrà sempre nel cuore degli uomini e delle donne. Negli anni Novanta, Patek Philippe ha introdotto il 5015, una valigetta per ufficiali con fondello apribile, una disposizione perfetta delle prestazioni e una valigetta magnetizzata. Il quadrante bianco era un modello classico che ha fatto impazzire molti appassionati dell’orologio. La caratteristica più speciale del 5015 è la sua fase lunare, che ha la capacità di indicare l'”età della luna” con 135 denti. ad un errore di un solo giorno ogni 122 anni, quindi è stato aggiunto un puntatore che funzionava allo stesso ritmo del mese al centro della finestra di visualizzazione delle fasi lunari, e Sopra la finestra ad ombrello delle fasi lunari è stata aggiunta una scala giornaliera, in modo da poter visualizzare chiaramente la data del calendario lunare, la prima del suo genere in quell’anno. Un orologio con questa caratteristica vale la pena di essere collezionato.

Questa è la prima versione in platino che ho, il marchio è ancora una testa di antilope piuttosto che una testa di cane San Bernardo, e appartiene ad un’annata precedente al 1995! Un marchio di fabbrica. Il 5015 è alimentato da un movimento Cal.240 con un micro-rotore in oro 22k a carica unidirezionale ed è una versione più sottile del Design, spessore 2,4MMM, frequenza 21.600 vibrazioni, dotato di un singolo strato di molla a spirale in lega, dalla ruota di bilanciamento può cambiare il passo torsionale otto Una nuova generazione di calibri a carica automatica sviluppata da Patek Philippe negli anni ’70, la vite del contrappeso Masselotte viene utilizzata per regolare con precisione la velocità del movimento. È in uso da quasi 40 anni e si trova nei modelli fino al calendario perpetuo, dove si è esibito con competenza. Il caso dell’ufficiale con il retro apribile è stato molto popolare, e i successivi modelli 5059 Calendario Perpetuo e 5013 di base sono stati ben accolti. Bene, la scala 36mm è ottimale, e anche se ora sembra un po’ troppo piccola, il classico sarà sempre intrigante. Per inciso, Patek Philippe 5227 ha il modello Calatrava, ma ha anche il design esclusivo di uno spazio posteriore aperto, unico nel suo genere. Un classico tra i classici, che vale la pena di possedere.

Il quadrante bianco avorio 5396 di Patek Philippe e le lancette a forma di freccia sono lo stile classico più attraente in tutti i calendari in
Patek Philippe .

Il 5396 di Patek Philippe ha avuto fino ad oggi un totale di tre disegni di quadranti, il primo 5396 è una scala a scacchiera ferroviaria, con lancette a foglia di salice. Molto elegante, il 5396 di seconda generazione ha la stessa configurazione di prestazioni, ma il quadrante in avorio e le lancette a forma di freccia sono molto attraenti per me, giocando con l’orologio. Il 5396 fa parte della mia collezione da molto tempo, poiché tutti i miei amici conoscono l’attrazione mortale degli orologi e quanto sia difficile liberarsi di un orologio avvelenato. Il fascino del 5396 è irresistibile: gli indici a forma di barra sono dotati di una scala di suddivisione delle perle e di due aperture nella parte inferiore del display a ore 12, da sinistra a destra, che indicano Il giorno della settimana e il mese, c’è una performance di ventiquattro ore visualizzata dalle lancette intorno al quadrante della luna inferiore, quindi è facile capire l’ora del mattino e del pomeriggio. Nella parte in cui la data viene cambiata, la lancetta sposta lentamente la data alle 23:40 e rimbalza verso le 12:40, quando il calendario E’ un po’ confuso e confuso a sinistra, e non prima dell’1:30 del mattino è di nuovo a destra e ritorna nella posizione corretta. Si tratta di un problema con il disegno complessivo della struttura del calendario del Calendario Annuale Patek Philippe, che è comune a tutti i calendari annuali e che io preferisco. Essere preoccupati.

Il 324 della prima generazione è un Sigillo di Ginevra, il mio 5396 appartiene al primo lotto della seconda generazione, anch’esso un Sigillo di Ginevra, e dopo questo lotto Per questo sono passato al Sigillo Patek Philippe. Secondo il produttore, la precisione del Sigillo Patek Philippe è stata migliorata e mi preoccupa molto il fatto che sia più preciso del cronometro! Livello certificato, è una buona cosa che il 5396 con il Punzone di Ginevra sia in buone condizioni, circa tre secondi più veloce al giorno, il che è già molto soddisfacente! .

Patek Philippe 5015 è dotato di movimento Cal.240, con disco micro-automatico in oro 22K, a carica unidirezionale, che è un modello sottile.

I calibri automatici Patek Philippe 600 e 460 anteriori agli anni ’70 sono oggetti da collezione e sono considerati il migliore di tutti i giocatori. Il modello, caratterizzato da precisione e durata, buona efficienza di avvolgimento e un bilanciamento Gyromax con una doppia molla per capelli, è quasi impeccabile. Il 28-255 è stato utilizzato da Patek Philippe a partire dagli anni ’70, il modello più noto è il 3700 di prima generazione con un diametro di 42 mm. L’attuale mercato dell’acciaio inossidabile è di circa 50.000 dollari, che è un oggetto da collezione, seguito dall’introduzione dei calibri 240 e 310, che è un Patek Philippe. Nel cuore del Philippe Automatic, questi successori non avevano alcun legame progettuale con gli originali 600 e 460, e il sistema era completamente nuovo. A differenza del sistema Pellaton di IWC, anche l’ultimo movimento sviluppato quasi sessant’anni dopo utilizza ancora il Il meccanismo di avvolgimento del “picchio”. Patek Philippe ha ora adottato il movimento 324, che è simile nella costruzione ai suoi predecessori della serie 300, compresi il 315 e il 330. A titolo di confronto, le otto viti del contrappeso Masselotte all’interno della ruota di bilanciamento sono state sostituite con quattro, e la fabbrica sostiene che meno viti aiutano il Equilibrio del bilanciere.

Nei primi tempi del Calibro Patek Philippe, le viti del contrappeso venivano montate sull’anello del bilanciere con un complicato processo che fu poi modificato per la produzione in serie. Le viti sono installate all’interno del bilanciere, che è meno difficile da realizzare, ma in realtà, 6 o 2 viti sono altrettanto buone per l’effetto di messa a punto. Farà il lavoro, tranne per il fatto che gli otto sono ancora nello stile dei primi Patek Philippe, che era uno dei preferiti dei fan di Patek Philippe. Il 324 aumenta anche la frequenza da 21.600 a 28.800 per una migliore precisione, un rotore più spesso e una migliore efficienza di avvolgimento. Si tratta sostanzialmente di un parziale miglioramento delle prestazioni, e la sostituzione del meccanismo di scappamento, come la spirale in cristallo di silicio, ha ora l’effetto di migliorare la precisione del cronometraggio.

Il 5035, il primo modello di calendario annuale lanciato nel 1996, è un modello senza precedenti. Nel suo ventesimo anno di vita, Patek Philippe ha introdotto il terzo quadrante, il 5396, con una lancetta a forma di spada per i numeri arabi in inglese. È un po’ un disallineamento, ma sarebbe meglio con un ago a foglia di salice, che sarebbe la combinazione perfetta con una mano di Breguet. Anche il 5041 di Patek Philippe o l’edizione limitata 5153, creata per Londra l’anno scorso, hanno lettere arabe e lancette Breguet, che sono la combinazione perfetta per un orologio come questo. L’orologio è il classico modo ortodosso di fare le cose.

Lascia un commento