coleccion omega seamaster giochi olimpici orologi papa 2018 hands-on

In qualità di cronometrista ufficiale dei Giochi olimpici dal 2732, Omega ha certamente il diritto di ottenere alcuni sport in edizione limitata che commemorano il suo tema olimpico. Entrambi i prodotti vengono introdotti una volta ogni due anni e sono di solito le riedizioni delle serie di orologi sportivi più popolari di Omega. I dettagli rendono omaggio alla città ospitante del gioco attuale; come Maple Leaf ha ispirato il Seamaster Professional di Vancouver, Aqua Terra, il tema di Copacabana Beach di Rio de Janeiro, e Planet Ocean nel design coreano rosso e blu della Corea di recente, è stato progettato per Pyeongchang. Tuttavia, vi è un altro orologio olimpico leggermente aggiornato che evita i codici e le date di visualizzazione sopra menzionati associati a un particolare gioco. Questi sono conosciuti come l’orologio ufficiale dei Giochi Olimpici. Rendono omaggio a molti diversi cronometri analogici originali per i giochi a tempo. Oggi, stiamo cercando gli ultimi prodotti: l’orologio olimpico ufficiale per le Olimpiadi di Haima.

La leggibilità è eccellente grazie al contrasto della frizione medio
La leggibilità è eccellente grazie al contrasto della frizione medio

Come accennato in precedenza, i cronometristi olimpici ufficiali non useranno nessuna delle collezioni o delle lingue di progettazione esistenti di Omega. Questi sono i metodi usati da quasi tutte le edizioni olimpiche prima delle Olimpiadi, ad eccezione degli orologi e degli strumenti attuali sviluppati da Omega per i funzionari di gioco. Sono questi strumenti di temporizzazione – gli stessi strumenti usati per misurare l’ascesa e la caduta dei record mondiali – per raccogliere gli strumenti su cui si basano. L’ultima aggiunta a questa serie è stata ispirata dall’orologio da tasca Omega per il gioco di Los Angeles del 1932. Questa volta, il nuovo maestro del mare ha ricevuto indizi di design dall’orologio delle corse dei Giochi invernali del 1976 a Innsbruck e delle Olimpiadi estive di Montreal dello stesso anno.

bianco al di fuori dei segni minuti e delle mani di mele piatte.
bianco al di fuori dei segni minuti e delle mani di mele piatte.

Rispetto all’originale orologio da taschino del 1932, questo orologio, nonostante la sua semplicità e modernità, ha subito un netto cambiamento rispetto alla cronometro olimpica globale rispetto al tachimetro delle auto sportive nei primi anni ’80. Inferno, se non fosse l’anello olimpico delle 6 sul quadrante, questo modello in bianco e nero potrebbe essere scambiato per un vecchio orologio da corsa, o forse il maestro spirituale originale di Speedmaster Racing, sotto forma di una mano. In ogni caso, i dati originali di questo orologio sono molto importanti, perché questi cronometri sono l’ultimo strumento di temporizzazione analogico utilizzato nel gioco prima che arrivi l’ora digitale.

Oltre all’ispirazione, Omega è particolarmente adatto per il design della forma del polso, specialmente nel caso di un rapporto di 39,5 mm e una lunghezza compatta da orecchio a orecchio. Per i moderni orologi di medie dimensioni di Omega, è stato utilizzato il movimento di orologio astronomico coassiale 8800 (visibile attraverso la cover posteriore in vetro zaffiro). Ha una data e una riserva di carica di 55 ore, ma manca una lancetta delle ore indipendentemente regolabile. Le sue caratteristiche sono: movimento serie 8900. Dopo che i Giochi Olimpici sono finiti, possono essere visti solo dopo aver lanciato l’orologio. Ognuna delle cinque versioni è dotata di un anello anodizzato di corrispondenza (che ovviamente rappresenta ciascuno dei cinque anelli olimpici è colorato), che mostra i nomi di tutti i giochi Omega dal 1932.

All'altra estremità del selettore c'è un lettore di impulsi con codice colore con l'altra mano
All’altra estremità del selettore c’è un lettore di impulsi con codice colore con l’altra mano

Grazie alla disposizione ad alto contrasto del centro del quadrante nero, al tracciato esterno bianco e al manico del pannello piatto, la leggibilità è eccellente. È possibile notare come la punta nera della lancetta dei minuti si estenda leggermente alla traccia dei minuti bianca: si tratta di una sensazione tattile particolarmente buona che bilancia tra due aree di selezione contrastanti. Il bordo esterno del quadrante è un lettore di impulsi che corrisponde al colore della seconda mano ed è separato da tre intervalli di 20 secondi, consentendo a chi lo indossa di misurare approssimativamente la propria idoneità calcolando la propria frequenza cardiaca.

Lascia un commento